Tag Archives: stranieri

Minori stranieri non accompagnati, una misura di civiltà

La legge per la tutela dei Minori stranieri non accompagnati, approvata definitivamente dalla Camera il 30 marzo 2017, servirà a tutelare tutti quei ragazzi e quelle ragazze che, arrivati in Italia da bambini o adolescenti, da oggi non potranno essere respinti alla frontiera, avranno servizi dedicati all’infanzia e per la loro identificazione prioritaria. Sono state modificate le norme relative alle indagini e alla ricongiunzione familiare.
La legge ha lo scopo di proteggere quei minorenni dal destino incerto, al quale andavano incontro venendo rispediti sulle coste dell’Africa o inseriti senza alcuna distinzione nelle strutture dedicate agli immigrati e ai richiedenti asilo.
Si tratta di una normativa all’avanguardia per i diritti umani, applaudita dall’ONU e importantissima nel confronto con i partner europei.
Per saperne di più

Minori non accompagnati: più tutele

Come dicevo, abbiamo appena approvato alla Camera la legge che modifica il Testo Unico sull’immigrazione con misure che agevolano la protezione dei minori stranieri non accompagnati. Un atto di civiltà dovuto a bambine e bambini che sbarcano sulle nostre coste in cerca della sopravvivenza e di una speranza e troppo spesso rischiano di ritrovarsi nel giro della prostituzione minorile, nello sfruttamento del lavoro o, peggio, nel traffico di organi.
Su questi argomenti per me non c’è spazio per gli spot elettorali serve costruire risposte e creare consapevolezza nel Paese. È questa credo, la risposta migliore ad una violenza verbale e fisica di cui recentemente abbiamo visto nuove grottesche manifestazioni, e che sembra essere ormai la regola e non solo l’eccezione. Leggi tutto

I nuovi italiani: la cittadinanza per i minori figli di stranieri

La Camera ha iniziato l’esame della riforma della legge 5 febbraio 1992, n. 91 in materia di acquisto della cittadinanza italiana per i minori (testo unificato derivante dall’abbinamento di 25 proposte di legge vertenti sullo stesso tema, di iniziativa di deputati esponenti di quasi tutti i gruppi parlamentari, fra le quali anche una di iniziativa popolare promossa dal coordinamento nazionale “L’Italia sono anche io” composta da 19 organizzazioni della società civile di rilievo nazionale, appoggiate, altresì, dai comuni di Italia).
Qui (file pdf) è possibile consultare un breve dossier riepilogativo.

Giovani stranieri nelle società sportive

L’Italia apre allo ius soli sportivo e mette all’angolo le discriminazioni. I ragazzi non italiani residenti nel nostro paese potranno tesserarsi presso le realtà appartenenti alle Federazioni nazionali, alle Associazioni e agli Enti di promozione sportiva secondo le stesse procedure dei loro omologhi italiani. Lo assicura la proposta di legge di iniziativa parlamentare «Disposizioni per favorire l’integrazione sociale dei minori stranieri residenti in Italia mediante l’ammissione nelle società sportive appartenenti alle federazioni nazionali, alle discipline associate o agli enti di promozione sportiva» (AC 1949), approvata in prima lettura a Montecitorio con il solo voto contrario della Lega, e ora all’esame del Senato.
Per approfondimenti si rimanda all’iter e ai dossier del Servizio studi della Camera dei deputati.

Qui (file pdf) è possibile leggere un dossier riassuntivo.

Terra di nessuno, terra di tutti

Stamattina ho letto di questa bella iniziativa dell’associazione MondoQui, che torna ad occuparsi della situazione dei profughi ospitati a Mondovì.
Lontano dai riflettori, i migranti insieme ai promotori aiuteranno concretamente la comunità intera a rendere una “Terra di nessuno, terra di tutti”, come spesso è considerata quella delle stazioni, in “terra di tutti”. Anche così, mettendosi insieme per curare spazi comuni, cooperando e stringendo legami, si combatte il pregiudizio e si costruisce una convivenza migliore.
Qui è possibile avere informazioni, anche per sostenere l’associazione.