Tag Archives: sport

Giro d’Italia: un successo meritato

giro italia
Il Giro d’Italia nella Granda è stato un successo di tutti: complimenti agli organizzatori, ai sindaci, e alle comunità che hanno dimostrato tutte le loro capacità e la loro accoglienza: una ottima vetrina per il nostro territorio. Complimenti, ovviamente, al vincitore sulle montagne cuneesi e finale, Vincenzo Nibali!
Il Giro non è solo uno storico appuntamento sportivo nazionale. Per i territori che tocca, per le comunità di sportivi e non che coinvolge, è una bellissima occasione per promuovere il territorio e i valori di generosità ed impegno che il ciclismo da sempre porta con sè. Le tappe cuneesi sono state determinanti – e appassionanti – per il risultato finale. Nella tre giorni “rosa” che ha attraversato il territorio, nonostante qualche goccia di pioggia, si è respirata un’aria diversa. E’ questo spirito di collaborazione che, mi auguro, potrà ora mantenersi ed essere la base per future importanti collaborazioni nella promozione del territorio e delle sue bellezze che, come spesso ho avuto modo di scrivere, deve presentare tutto insieme il suo volto migliore. Come questa volta.

Nazionale parlamentari al fianco della squadra di calcio femminile di Locri, chiusa per minacce

IMG_2015-12-30 16:14:06

La squadra femminile dello Sporting Locri ha ricevuto ignobili intimidaizoni che hanno costretto la società – che gareggia nella serie A di categoria – a chiudere dopo sei anni di attività. Anche come Nazionale parlamentari di calcio femminile, abbiamo voluto farci sentire.

“Troviamo odioso e inaccettabile l’episodio di minacce che ha colpito lo Sporting Locri, cioè il tentativo di impedire a delle ragazze di esprimere la propria passione per lo sport attraverso la violenza e l’intimidazione. Come componenti della nazionale parlamentare di calcio vogliamo far sentire la nostra solidarietà e vicinanza a tutte le donne che fanno sport in una terra complicata come la Locride. Per questo siamo pronte a giocare una partita in quel territorio, come modo per sostenere tutte le donne costrette a fare sport in situazioni difficili, trovandosi a lottare contro i pregiudizi e l’inadeguatezza degli impianti. Ci auguriamo che questa nostra iniziativa possa sensibilizzare tutte le istituzioni coinvolte, in primis quelle sportive, spingendole promuovere e favorire nella zona della Locride un’idea di sport come strumento di socializzazione, come veicolo di valori positivi, e di partecipazione, con particolare riguardo a quella femminile”.

Con la Nazionale Parlamentari di calcio femminile: in campo per sensibilizzare

AnGjKQLT4_va2MzpRJN9lC-ENnfY7Jpmr0uGbdpXDKYkC’è anche la deputata cuneese Chiara Gribaudo nella Nazionale parlamentari di calcio femminile: un team di deputate e eurodeputate di ogni schieramento politico sceso in campo per la prima volta questa settimana. Obiettivo: sensibilizzare l’opinione pubblica e i media attraverso lo sport e la testimonianza.

La scelta di dare vita alla squadra in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, non è stata casuale – racconta Gribaudo – Con questa iniziativa, abbiamo voluto simboleggiare che per combattere i problemi della nostra società, anche quelli più difficili da estirpare come la violenza di genere e le discriminazioni, serve fare gioco di squadra. In campo, le differenze sono una ricchezza che aiuta a vincere: è l’insegnamento che ci arriva dallo sport. Per questa ragione lo spogliatoio è composto da colleghe di diverse appartenenze, storie, esperienze. Mi fa particolarmente piacere, poi, che vi siano anche due “professioniste” come l’amica e collega del PD Laura Coccia, ex atleta disabile, e Katia Serra, ex calciatrice professionista, che per noi farà il ct. Giustamente, loro ci hanno subito “messo sotto” con la preparazione atletica. Personalmente, dovrò allenarmi un po’ per essere all’altezza del ruolo che mi hanno dato. Quale? Difensore a sinistra, ovviamente!

Importantissimi fondi a Borgo San Dalmazzo per la sicurezza delle scuole (1,6 mln) e lo sport (146mila + 30mila)

Numeri “pesanti” e importantissimi (in totale, quasi 1,8 milioni di euro) testimoniano il deciso cambio di passo che il Governo nazionale e regionale del PD stanno imprimendo, con concretezza e al fianco degli enti locali.
Numeri che non si vedevano da un po’, e che consentiranno anche a Borgo San Dalmazzo di fare rilevanti interventi in due degli ambiti più importanti per la salute e il benessere delle giovani generazioni, come l’edilizia scolastica e lo sport. Non posso che esprimere tutta la mia soddisfazione per questi risultati, nati dalla positiva collaborazione tra i diversi livelli istituzionali. Leggi tutto

Giovani stranieri nelle società sportive

L’Italia apre allo ius soli sportivo e mette all’angolo le discriminazioni. I ragazzi non italiani residenti nel nostro paese potranno tesserarsi presso le realtà appartenenti alle Federazioni nazionali, alle Associazioni e agli Enti di promozione sportiva secondo le stesse procedure dei loro omologhi italiani. Lo assicura la proposta di legge di iniziativa parlamentare «Disposizioni per favorire l’integrazione sociale dei minori stranieri residenti in Italia mediante l’ammissione nelle società sportive appartenenti alle federazioni nazionali, alle discipline associate o agli enti di promozione sportiva» (AC 1949), approvata in prima lettura a Montecitorio con il solo voto contrario della Lega, e ora all’esame del Senato.
Per approfondimenti si rimanda all’iter e ai dossier del Servizio studi della Camera dei deputati.

Qui (file pdf) è possibile leggere un dossier riassuntivo.