Tag Archives: Sblocca Italia

Piccoli comuni: 100 milioni per i nuovi interventi infrastrutturali, aperto l’invio delle richieste

Qualche info utile per i piccoli comuni: il 28 aprile è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Convenzione tra Ministero dei Trasporti e Anci per i “Nuovi progetti di intervento” per i piccoli Comuni: 100 milioni di euro per progetti di opere infrastrutturali nei Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, in attuazione dell’articolo 3 dello Sblocca Italia.
A valere dalla data di pubblicazione, dalle ore 9.00 del 13 maggio gli enti interessati potranno procedere all’invio delle richieste. La priorità è stata assegnata agli interventi volti alla qualificazione e manutenzione del territorio, mediante recupero e riqualificazione di volumetrie esistenti e di aree dismesse, nonché alla riduzione del rischio idrogeologico; alla riqualificazione e all’incremento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico, nonché alla realizzazione di impianti di produzione e distribuzione di energia da fonti rinnovabili; alla messa in sicurezza degli edifici pubblici, con particolare riferimento a quelli scolastici, alle strutture socio-assistenziali di proprietà comunale e alle strutture di maggiore fruizione pubblica.
Sono finanziabili progetti da 100 mila a 400 mila euro. L’assegnazione delle risorse statali avverrà in base alle graduatorie definite in relazione alla consistenza dei piccoli Comuni per ogni Regione (previa assunzione da parte dell’Ente dell’impegno a procedere alla pubblicazione del bando di gara o della determina a contrarre entro il 31 Agosto 2015.)
Per approfondire, dal sito del Ministero [leggi].

Gribaudo e Manassero, firma convenzione Cuneo-Nizza ottima notizia: ora l’obiettivo è il rilancio


La firma arrivata ieri sulla Convenzione per i lavori di messa in sicurezza della Cuneo-Ventimiglia è un’ottima notizia.
Il lavoro congiunto di molti mesi, tra Enti Locali, Regioni, e Parlamento potrà così concretizzarsi e mettere a frutto lo stanziamento di 29 milioni che avevamo ottenuto nello Sblocca Italia.
” hanno dichiarato le parlamentari PD Chiara Gribaudo e Patrizia Manassero.
Un risultato molto positivo che pone anche e soprattutto le basi per il futuro rilancio della linea. Deve essere infatti questo l’obiettivo: è giunto il momento di ribaltare quello che è stato un problema molto sentito dalle nostre comunità, in una opportunità per il territorio nel suo insieme. Gli interventi di messa in sicurezza e rinforzo del Tenda, insieme a quelli per permettere ai treni francesi di raggiungere Limone Piemonte e la rimozione delle cause dei rallentamenti, che fin qui sono stati il vero tallone d’Achille, permetteranno finalmente di ragionare del futuro su basi nuove.
Siamo convinte allora che la larga coalizione che si è ritrovata per la difesa e il ripristino della linea possa e debba ora mantenere lo stessa coesione e lo stesso impegno per sostenere questo obiettivo, e per in questo senso noi per prime continueremo a lavorare.
” hanno concluso Gribaudo e Manassero.

Il decreto legge “Sblocca Italia”

Qui (file pdf) è possibile consultare un dossier sul decreto “Sblocca Italia”: tra i punti anche la messa in sicurezza dell’asse ferroviario Cuneo-Ventimiglia.

Manassero e Gribaudo sulla Cuneo-Nizza: “Mercoledì riunione decisiva sul rinnovo della convenzione tra i due Paesi. Intanto stiamo sollecitando il Ministro perché conceda gli Intercity sulla tratta”.

È in continua evoluzione la situazione del collegamento ferroviario tra Cuneo e Nizza. Dopo il finanziamento di 29 milioni di euro inserito dal Governo nel decreto Sblocca Italia e la disponibilità da parte francese ad aggiungere 10 milioni di euro per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza della linea, questa potrebbe essere la settimana decisiva per il rilancio del collegamento.

Mercoledì a Bologna è previsto l’incontro tra i vertici di RFI e RFF sull’aggiornamento della convenzione, passaggio fondamentale per attivare le procedure e fare partire i lavori che garantiranno la sicurezza della circolazione e l’eliminazione dei rallentamenti imposti in territorio francese.

Ci auguriamo – dichiarano la senatrice Patrizia Manassero e l’onorevole Chiara Gribaudo – che a questo punto si arrivi alla definizione di un accordo dettagliato. Nel frattempo abbiamo nuovamente sollecitato al Ministro Lupi una riunione tecnica che veda Ministero, Trenitalia e Regione Piemonte impegnati a definire la questione spostamento di quote chilometriche di alcuni treni intercity dalla linea Torino-Genova alla Cuneo-Nizza”.