Tag Archives: MetroGranda

Newsletter luglio/agosto 2016

Care tutte, cari tutti,
il mese che ci lasciamo alle spalle è stato intenso, a tratti preoccupante e doloroso, sia in chiave di politica nazionale che internazionale.
Qualcuno ha fatto una similitudine con l’estate di quindici anni fa: era il 2001 quando a Genova i temi con cui, tra dubbi e scontri, si apriva il nuovo millennio si chiamavano globalizzazione, neoliberismo, riscaldamento globale, disuguaglianza sociale, migrazioni. Rileggendo questo elenco, non sembra passato un giorno.
Oggi, siamo qui. Viviamo in qualche senso gli esiti di fenomeni che in quel momento iniziarono a mostrarsi con più chiarezza e ai quali le classi dirigenti che si sono susseguite non sono state capaci di rispondere con efficacia. Nuovi capitoli si sono poi via via aggiunti – dal ruolo di Russia e Stati Uniti, all’indebolimento dell’Unione Europea, fino alla Brexit, alla nuova fase del terrorismo e all’incognita turca – non fanno che consegnarci un puzzle globale sempre più sminuzzato e confuso.
In questo quadro, l’Italia sta facendo la sua parte con responsabilità. Ma certamente è l’Europa che va rifondata: il richiamo ai “valori” ed alla solidarietà – tanto enunciati a parole quanto sempre più largamente smentiti nei fatti – di certo non basta più.
Molte sono quindi le battaglie che ci attendono da settembre: in qualche modo, tutte si tengono insieme. Per contrastare i pericoli che ci stanno di fronte e iniziare finalmente a voltare le pagine rimaste a lungo in sospeso, servirà l’energia e il contributo di tutti.
Un caro saluto e buona estate.
Chiara

Qui è possibile leggere la newsletter completa

Dopo lo studio, una riflessione per la MetroGranda

Schermata 2016-07-14 alle 17.47.49

Su La Guida di oggi, 14 luglio, trovate una mia riflessione a valle del convegno di presentazione dello studio Metrogranda, lo scorso sabato in Fondazione CRC. Un contributo per un ragionamento che per me può – e deve – continuare ora, attivando tutto il territorio.

La “Metrogranda” si mette sui binari: presentato lo studio

File 02-07-16, 17 34 13File 02-07-16, 17 33 04

Finalmente la fase di studio è finita e c’è stata la restituzione dei risultati del progetto MetroGranda, finanziato da Fondazione CRC e dagli enti locali, che come ricorderete ho seguito fin dalla sua genesi. Ora ci sono numeri e scenari, dai quelli più immediati ai più impegnativi, su cui si è quindi già potuto avviare un confronto tra amministratori e categorie del territorio.
Intervenendo su un settimanale, ho voluto dare il mio contributo al dibattito che ora, credo, debba continuare. [leggi]
I ricercatori del Politecnico di Torino (arch.Marco Barbieri, arch.Mattia Giusiano e ing. Nicola Coviello coordinati dal prof.Antonio De Rossi) dopo più di due anni di analisi, hanno potuto dettagliare quella che già era nata  come una suggestione lungimirante ed innovativa.
Di segno positivo, è stata l’introduzione del presidente Giandomenico Genta che ha rilanciato l’attenzione e l’interesse della Fondazione sul proseguimento di una riflessione potenzialmente d’esempio anche per altri territori, ma soprattuto funzionale allo sviluppo del nostro in chiave economica, sociale e turistica.
Dalla successiva tavola rotonda – aperta dall’assessore regionale ai trasporti Francesco Balocco, a cui hanno partecipato sindaci finanziatori e rappresentanze del settore – sono arrivati molti impulsi a lavorare in questa direzione. Da tutti è giunto lo stimolo a cogliere gli elementi emersi dallo studio come base per far avanzare soluzioni concrete ed presto operative. Obiettivo: costruire nel cuneese una mobilità più integrata tra ferro e gomma che sia in definitiva più fruibile, incisiva ed inclusiva a vantaggio di cittadini e imprese del territorio. Su queste basi, ognuno per la propria parte, sarà ora importante non arrestare il confronto politico e strategico intorno alle implementazioni ora immaginabili.
La “MetroGranda”, dalla prima immagine ad oggi, è molto maturata. Ha acquisito più consapevolezza dei punti di forza e di debolezza. Sui punti di forza, emersi chiaramente nella “tratta ovest”, io credo che valga la pena avere coraggio.
In attesa dei prossimi passi, quindi, complimenti a chi ha lavorato e un ringraziamento a chi ha sostenuto.

Semaforo verde: parte la Metrogranda!

Il progetto Metrogranda ha ottenuto il finanziamento 2014 della Fondazione CRC di Cuneo, che si somma quindi al sostegno finanziario già sottoscritto dai Comuni. Può così partire lo studio di fattibilità per cui abbiamo lavorato.

Leggi tutto

Metropolitana di Cuneo: non in città, ma in futuro “tra le città”

Stanno facendo molto parlare di sè i quattro cantieri in altrettanti punti di Cuneo (con sito collegato) apparsi come per l’avvio dei lavori di una fantomatica linea metropolitana sull’altipiano. Un vero e proprio dibattito quello innescatosi sui social e in città – tra chi ci ha creduto, chi no, chi ha rilanciato con altre proposte ancora – che dimostra quanto sia alta l’attenzione intorno al tema della mobilità. Sennonchè si tratta solo di una bellissima installazione artistica per Zooincittà, nell’ambito della rassegna ZooArt.

Ma se quella della metropolitana in città è stata una divertente provocazione, la metropolitana “tra” le città potrebbe essere in futuro una realtà.

Leggi tutto

TPL: urgenza da risolvere ed opportunità per il futuro con la Metrogranda

Il Trasporto Pubblico Locale è stato al centro di un convegno organizzato dal PD provinciale lo scorso 5 aprile a Cuneo. Abbiamo voluto mettere così questa importantissima questione in cima alla lista di priorità di Sergio Chiamparino, in corsa per la Presidenza della Regione, che ha concluso i nostri lavori. Non solo è stato dato ampio spazio all’analisi del presente – grazie alla partecipazione di esponenti di aziende, lavoratori, associazioni – ma anche ad uno sguardo proiettato al futuro con la Metrogranda. Riguardo alle urgenze dell’oggi, è stata invece gravissima l’irresponsabilità dell’amministrazione Gancia, che nell’ultimo Consiglio provinciale è tornata a fuggire di fronte al confronto (con studenti ed insegnanti), ma soprattutto di fronte ai problemi.

Leggi tutto

5 aprile: Rimettere in moto il TPL Trasporto Pubblico Locale a Cuneo idee e proposte per ripartire!

L’incontro si terrà a Cuneo presso il Centro Incontri della Provincia, Sala B – Corso Dante, 41 [vedi mappa], il 5 aprile, alle ore 9,30 e vedrà la partecipazione di esponenti della politica, aziende, associazioni, cittadini, vuole essere l’occasione per delineare il quadro delle problematiche sul Trasporto Pubblico Locale, venutosi a determinare nella nostra provincia a seguito delle politiche regionali e provinciali, ed esporre proposte e soluzioni.

In conclusione, le considerazioni di Davide Gariglio, segretario regionale del PD, e Sergio Chiamparino, candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione.

MetroGranda: la lettera ai Sindaci

Nelle scorse settimane ho voluto indirizzare una lettera ai sindaci delle “sette sorelle” per segnalare il progetto MetroGranda e per chiedere loro un confronto su questo.
La situazione del trasporto pubblico locale – lo vediamo bene in queste settimane – è in grave crisi e i disagi per i cittadini e per le imprese sono sempre più pesanti. Per questo sono fermamente convinta che non si possa soltanto mettere in fila un’emergenza dopo l’altra, ma che serva ripensare il sistema in modo nuovo.
Solo così potremo dare una risposta vera e duratura alle necessità di oggi.
Per fare questo, serve un patto largo fra pubblico e privati: è importante che questa idea ancora in nuce si confronti e rafforzi da subito con il contributo concreto e d’esperienza che solo chi amministra localmente può dare.
Le prime risposte sono già molto positive, il che ci dimostra la bontà della strada intrapresa e la necessità di continuare in questa direzione, con la collaborazione di tutti.

Ecco il testo della lettera (pdf)