Tag Archives: imprese

21/11 IL MINISTRO DEL LAVORO GIULIANO POLETTI A CUNEO

poletti_2

Il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali incontra a Cuneo la cittadinanza, per parlare dell’innovazione delle imprese, del rilancio dell’occupazione e del futuro delle pensioni a partire dalla prossima legge di Bilancio. Appuntamento alle 21 al Centro Incontri della Provincia. Vi aspetto!

Confidi: approvata la riforma del sistema

Un’importante via libera è quello che abbiamo dato alla Camera al disegno di legge delega rilancia i consorzi di garanzia dei fidi. La riforma, consentirà in sostanza di favorire migliori condizioni di finanziamento al sistema delle micro e piccole imprese e dei professionisti.
Questi strumenti sono infatti fondamentali per favorire l’accesso al credito di questi soggetti. Il testo chiede innanzitutto di rafforzare la patrimonializzazione, i criteri di proporzionalità e specificità, di razionalizzare e valorizzare la filiera della garanzia, di sviluppare strumenti innovativi (con tassativa esclusione di derivati e di strumenti finanziari complessi). Tutto ciò per rispondere meglio alle nuove esigenze delle Pmi e dei liberi professionisti. Insomma, non resta che auspicare che il Governo adotti in temi brevi i decreti attuativi: il MEF ha sei mesi per predisporli.
Per chi volesse approfondire, ecco un dossier che abbiamo preparato (file pdf)

05/02: ad Alba “Lavoro, impresa, pensioni: quale futuro?” con Cesare Damiano e l’assessore regionale De Santis

2016.02.05_alba_web

Questo venerdì con i DeputatiPD siamo ad Alba, ore 21 sala Ex-Beppe Fenoglio (cortile della Maddalena, via V. Emanuele 19). Insieme a Cesare Damiano e all’assessore regionale De Santis parleremo del futuro del lavoro, dell’impresa, delle pensioni. Dal confronto su questi temi, cruciali per il territorio e il Paese, si affronta il presente e si costruisce il futuro. Vi aspetto!

Dossier su “decreto competitività”

Agricoltura, ambiente, imprese ed energia, sono questi i quattro macro settori su cui interviene questo decreto legge che ha l’ambizione di riportare proprio in questi ambiti maggiore competitività e quindi maggiori occasioni per crescere.
Qui (file pdf) è possibile consultare un dossier.

Il Decreto Irpef (80 euro) è legge: Prossimo passaggio nella stabilità. Misure per i comuni. Tagli anche ad IRAP, rendite e P.A. centrale

Il 24 giugno è entrata in vigore, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la legge che ha convertito il cosiddetto “decreto Irpef”. La settimana precedente era arrivato alla Camera il via libera definitivo con 342 sì: tra questi, mi ha fatto piacere che siano stati quelli di una parte di Sinistra Ecologia e Libertà. Fra le importanti misure contenute nel decreto, vi era infatti anche l’intervento per gli 80 euro in busta paga, senza dubbio quello con il più importante valore simbolico: dare un primo sostegno reale e concreto ai redditi medio-bassi da lavoro dipendente. Toccherà alla prossima legge di Stabilità completare l’operazione rendendola permanente. Confido che per allora possano rientrare divisioni che sono sembrate un po’ strumentali – tra più o meno “filo-renziani” – e che la sinistra potrà ricompattarsi su questo sostegno alle fasce più deboli, votando insieme senza tatticismi. Ma tornando al decreto, c’è molto di più.

Leggi tutto

Competitività e giustizia sociale: il decreto IRPEF

Qui (file pdf) è possibile leggere un dossier riepilogativo del cosiddetto “decreto IRPEF” che ha come obiettivi la riduzione del cuneo fiscale per famiglie e imprese, il taglio della spesa pubblica (spending review), il pagamento dei debiti certi liquidi ed esigibili vantati dal sistema delle imprese nei confronti della Pubblica Amministrazione.