Tag Archives: disabilità

Enti locali, convertito con modifiche il decreto. Prime risposte agli Amministratori, ma la vera partita sarà la stabilità 2016

Convertito definitivamente alla camera il decreto Enti Locali, arrivano le prime risposte attese sui territori.
Tra le molte misure, un iniziale taglio del patto di stabilità, 530 milioni per le compensazioni Imu-Tasi, 30 milioni per i comuni minori e altrettanti per i disabili fisici o sensoriali, un rafforzamento dei servizi per l’impiego, oltre a chiarimenti sul personale delle province e polizia provinciale. Un risultato che non risolve tutti i problemi, ma che nasce comunque dal dialogo positivo con gli amministratori e le loro rappresentanze. Su queste basi mi auguro si potrà affrontare la prossima Stabilità: lì si giocherà la vera partita perché il 2016 segni un vero giro di boa, dopo un 2015 ancora molto difficile.
Leggi tutto

Finalmente, la prima legge nazionale sull’autismo. Un risultato importante e al passo con i tempi

Ottime notizie dal Senato, dove la Commissione sanità ha approvato in via definitiva il ddl sull’autismo esaminato in precedenza anche alla Camera, e che ora è quindi finalmente legge dello Stato. Un risultato importante e molto atteso, soprattutto dai pazienti e le loro famiglie. Un provvedimento moderno e che cambia le cose, grazie all’inserimento nei livelli essenziali di assistenza dei trattamenti per l’autismo. Due i pilastri: il miglioramento delle condizioni di vita, e l’inserimento nella vita sociale. Arriva anche l’aggiornamento delle linee guida per prevenzione, diagnosi e cura, l’incentivazione alla ricerca.
Leggi tutto

Ok alla riforma PA. Alla Camera, quasi unanimità sull’emendamento per la consulta disabili

Con l’ok ricevuto anche dal Senato, il testo della riforma della Pubblica Amministrazione già approvato a Montecitorio è legge. Si apre ora la fase dei decreti attuativi che, secondo le rassicurazioni del Ministro Madia, dovrebbe concludersi entro l’anno. Nell’esame alla Camera, era stato votato alla quasi all’unanimità l’emendamento che ho presentato come prima firmataria, con cui si definisce la nuova Consulta nazionale per i disabili con il compito di operare sull’importante versante dell’integrazione attraverso il lavoro.
Per i contenuti principali della riforma, qui è possibile consultare un breve riassunto e la scheda di approfondimento.
Leggi tutto

Jobs Act, parere favorevole al decreto su semplificazioni e pari opportunità

La Commissione lavoro della Camera ha espresso parere favorevole sul decreto attuativo del Jobs Act per le semplificazioni e pari opportunità”.
Ne da’ notizia la relatrice del provvedimento e vice Capogruppo Pd a Montecitorio Chiara Gribaudo, che prosegue: “Suggeriamo al governo di rivedere alcune parti del provvedimento, proprio al fine di migliorarne la formulazione e l’efficacia. Si tratta del collocamento mirato delle persone con disabilità e dei controlli a distanza“.
Leggi tutto

Disposizioni urgenti in materia di Enti Territoriali

Un vasto e articolato pacchetto di misure che incide su diversi settori di interesse per i territori. È quanto contiene il decreto-legge n. 78 sugli enti territoriali. Ampio il novero degli interventi, anche dopo la prima lettura del Senato. Si va dall’alleggerimento del Patto di stabilità interno, allo stanziamento di oltre 2 miliardi per pagamento dei debiti commerciali; dall’assegnazione di 530 milioni ai Comuni, a misure in materia di personale delle Province e di servizi per l’impiego; dalle disposizioni per accelerare la ricostruzione delle aree terremotate abruzzesi ed emiliane, al sostegno di altre zone colpite da calamità naturali.
Leggi tutto

Ok riforma PA, quasi all’unanimità su emendamento Gribaudo per la consulta disabili: “innovazione importante, più integrazione col lavoro”

Quest’oggi, la Camera ha dato l’ok alla riforma della Pubblica Amministrazione. Nella serata di ieri, tra gli emendamenti più significativi, l’aula di Montecitorio aveva approvato quasi all’unanimità quello proposto dalla deputata cuneese Chiara Gribaudo, che definisce la nuova Consulta nazionale per i disabili con il compito di operare sull’importante versante dell’integrazione attraverso il lavoro. Leggi tutto

A Napoli per “il lavoro fa per me”: occupazione e disabili al tempo della crisi

La situazione occupazionale in Italia, negli ultimi anni, è stata difficile nel suo complesso. Ma la lunga crisi economica, potendo, ha messo ancor più a dura prova il diritto al lavoro per le persone disabili. Per questo, una importante due giorni nazionale a Napoli ha voluto fare il punto della situazione e delle proposte in campo. Sono stata molto onorata di poter intervenire e di relazionare, tra le altre cose, sulla proposta di legge di cui sono prima firmataria. Alcune delle richieste che sono emerse, sono già potute rientrare nella discussione del decreto attuativo del Jobs Act di cui sono relatrice. Leggi tutto

Agricoltura sociale: favorire l’inserimento di soggetti svantaggiati e disabili. Grande attenzione anche a minori e famiglie.

La parlamentare cuneese del Pd Chiara Gribaudo è relatrice in Commissione Lavoro di un’importante proposta di legge sull’agricoltura sociale.
L’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati o disabili, la fornitura di servizi sociali, terapeutici e formativi rivolti a minori, famiglie, anziani e categorie deboli: sono questi i contributi che il mondo dell’agricoltura oggi può dare sul fronte dell’inclusione sociale, affiancando la tradizionale figura del coltivatore diretto.

«Con questo provvedimento – spiega l’on.Gribaudo – si vuole normare e promuovere un vasto mondo che ad oggi non ha riconoscimento giuridico. Si parte innanzitutto dalla “multifunzionalità delle imprese” agricole, riconoscendo a questo settore, e alla molteplicità di soggetti che vi operano, sia la grande importanza economica che la potenzialità sociale». 

«Tra le finalità principali della proposta vi è l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, molto svantaggiati e disabili. Un impegno che andrà, però, a vantaggio delle intere comunità locali con azioni di abilitazione, di capacitazione, di inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di servizi utili per la vita quotidiana. Una particolare attenzione viene data ai bambini in età prescolare e alle persone in difficoltà sociale, fisica e psichica. Questi soggetti, ma non solo loro, possono infatti trovare nelle attività sia una alternativa terapeutica che una opportunità educativa sui temi ambientali e alimentari, alla salvaguardia della biodiversità nonché alla diffusione della conoscenza del territorio attraverso, per esempio, l’organizzazione di fattorie sociali e didattiche.»

«Molto importanti, a questo proposito, le forme di sostegno previste dal provvedimento, che coinvolgeranno da vicino gli Enti Locali, Regioni e Comuni in primis. Si va dalla possibilità per le mense scolastiche e ospedaliere di dare priorità ai prodotti dell’agricoltura sociale, ad una simile priorità nelle operazioni di alienazione e locazione dei terreni demaniali agricoli e di quelli appartenenti agli enti pubblici, a quella per favorire l’insediamento e lo sviluppo di attività con beni e nei terreni confiscati alle mafie.» 

«Alcune regioni hanno già legiferato in materia. Sono convinta che, specie dopo il cambio alla guida del Piemonte, anche una regione con una importantissima realtà agricola come la nostra potrà vedere maggiore attenzione e uno sviluppo di questa che è un’opportunità per tutti, a partire dalla predisposizione dei piani di sviluppo rurale.» 

«Alla luce di questi elementi, nonostante la nostra disponibilità al dialogo e ad accogliere tutte le segnalazioni, è risultato ancora una volta incomprensibile la scelta dei deputati 5 Stelle di astenersi e non dare il proprio contributo, ancor più su un tema così sensibile. Un nuovo chiamarsi fuori di cui daranno conto ai cittadini» ha concluso l’on.Chiara Gribaudo