Interrogazione al governo sul Viadotto di Fossano. Aperte le indagini

Sul viadotto di Fossano, crollato il 18 aprile all’altezza dello svincolo per Marene, la magistratura di Cuneo ha aperto un’indagine e iscritto 8 persone nel registro degli indagati, fra costruttori e collaudatori del ponte. Commissioni ad hoc sono state riunite sia dal Ministro Delrio che da ANAS Piemonte. Nei giorni scorsi ho potuto fare un sopralluogo col sindaco di Fossano, e abbiamo discusso insieme sugli interventi ora necessari.
Dopo i primi rilievi alla Camera è stato convocato il Presidente di ANAS, il quale ha dichiarato che il crollo potrebbe essere riconducibile ad un difetto di costruzione: mancanza di cemento a sostegno dei cavi tiranti interni alla struttura. Questo problema non poteva essere rilevato dai sopralluoghi, né risolto con la manutenzione ordinaria. Adesso toccherà alla giustizia fare il suo corso per individuare le responsabilità in una vicenda di 25 anni fa, che all’epoca fu interessata anche da un problema di tangenti. Intanto, è stato abbassato il pedaggio per i viaggiatori costretti alla deviazione ed è già in progetto un nuovo ponte, per ristabilire quanto prima la viabilità della tangenziale. Ha fatto bene il Presidente Chiamparino a chiedere una mappatura di tutte le strutture che presentano le stesse caratteristiche: i fondi per la manutenzione delle infrastrutture sono aumentati in questi anni ma adesso l’importante sarà capire dove intervenire. Anche per questo ho presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro Delrio. Vi terrò aggiornati sull’andamento di questa vicenda. Nel frattempo, le istituzioni del cuneese hanno fatto appello al governo affinchè per l’esenzione del pedaggio nel tratto Cuneo-Massimini-Marene. Grazie a questa richiesta, a partire dal 29 aprile, i residenti della provincia di Cuneo potranno usufruire di uno sconto del 70% sul pedaggio autostradale su questa tratta.

One Response to "Interrogazione al governo sul Viadotto di Fossano. Aperte le indagini"

Add Comment
  1. Antonello Dellomonaco

    maggio 26, 2017 at 6:42 pm

    Spero davvero che riprenda al più presto ed in sicurezza le sue funzioni. Per questo a nome di tutti i fossanesi ti ringrazio per l’impegno da te profuso, e non solo in questa situazione.

    Un compagno del circolo Pd di Fossano.
    P.s. ci siamo conosciuti in occasione dell’incontro con Fassino a Cuneo non molto tempo fa. Ciao.

    Rispondi

Submit a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *