Dalla testimonianza di Padre Jeannot Mandefu, un appello per la pace

Dopo l’appello di Padre Jeannot Mandefu, il sacerdote della Repubblica Democratica del Congo che ha trascorso tanti anni nel nostro territorio e in particolare a Fossano, ho deciso di portare in Parlamento le violenze che stanno scuotendo il paese africano.
Sono intervenuta in Aula alla Camera per informare il Parlamento di quanto stia accadendo, e successivamente ho scelto di presentare un’interrogazione al Ministro degli Esteri, Angelino Alfano, perchè l’Italia si mobiliti per mettere fine alla guerra civile che ancora una volta insanguina questa terra.
Quella di Padre Jeannot Mandefu era una diretta testimonianza di quanto denunciato dagli operatori internazionali: violenze inaudite contro giovani e bambini, con lo scopo di distruggere intere generazioni.
La Comunità internazionale non può rimanere silente di fronte a questi efferati massacri che rischiano di far ripiombare il paese negli incubi che lo hanno perseguitato dalla seconda metà degli anni ’90 fin quasi a 10 anni fa. L’attuale presenza dell’Italia nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite rafforza il nostro dovere di garantire il rispetto dei diritti umani in tutto il mondo: anche per questo spero che il Ministero degli Esteri si mobiliti presso l’ONU per fermare le violenze al più presto.

Submit a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *