Arrivano i rimborsi per i danni del vento del 6 marzo

Il Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina ha accolto la richiesta della Regione Piemonte dello stato di eccezionalità per i forti venti che avevano colpito i comuni di Boves, Cervasca, Chiusa Pesio e Peveragno il sei marzo scorso.
Avevo supportato la lettera della Giunta regionale con un’interrogazione parlamentare al Ministro, sottoscritta da diversi deputati piemontesi del PD. Dichiarando lo stato di eccezionalità sarà possibile accedere al Fondo Nazionale di Solidarietà e la Regione potrà iniziare a rimborsare le aziende agricole per i danni subiti.
Negli ultimi 6 mesi, tra alluvione, vento e gelate, la nostra agricoltura è stata colpita davvero duramente dagli eventi atmosferici, e oggi la siccità mette di nuovo a dura prova le colture cuneesi. È per questo che al Ministero non abbiamo chiesto soltanto di rispondere in tempi brevi alla richiesta della Regione  ma anche di intervenire per costruire meccanismi strutturali di prevenzione e intervento rapido di fronte agli effetti del cambiamento climatico, che mette a rischio un intero settore e i suoi lavoratori. La dichiarazione dello stato di eccezionalità è una buona notizia, ma occorre lavorare tenendo conto che questi eventi sono sempre più frequenti.

Submit a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *